martedì 26 maggio 2015

Jazz, Blues e Funk in perfetto equilibrio

Bobby Timmons - This here is Bobby Timmons (1960)

C'è ben poco da dire: questo è uno dei vari dischi-capolavoro nel mondo Jazz. Bobby Timmons riesce a tenere equidistanti jazz, blues e funk, con rara maestria facendo emergere talvolta l'uno e talvolta l'altro per il piacere di noi ascoltatori.

E' il long playing che non può mancare in nessuna collezione di un appassionato di jazz, ma non solo.

Buon Ascolto!

Formazione:
Bobby Timmons - pianoforte
Sam Jones - contrabbasso
Jimmy Cobb - batteria

Tracce:
1. This Here – 3:31 (Bobby Timmons)
2. Moanin' – 5:06 (Bobby Timmons)
3. Lush Life – 2:27 (Billy Strayhorn)
4. The Party's Over – 4:11 (Adolph Green, Betty 
Comden, Jule Styne)
5. Prelude to a Kiss – 3:22 (Duke Ellington, Irving Mills)
6. Dat Dere – 5:22 (Bobby Timmons)
7. My Funny Valentine – 5:06 (Richard Rodgers, Lorenz Hart)
8. Come Rain or Come Shine – 4:30 (Johnny Mercer, Harold Arlen)
9. Joy Ride – 3:58 (Bobby Timmons)

sabato 16 maggio 2015

Crostata con marmellata senza lievito

Ingredienti per l'impasto:
350 g di farina 00
120 g di zucchero
3 tuorli
150 g di burro fuso ( io lo sciolgo nel microonde)
1/2 buccia grattugiata di limone non trattato o aroma
1 pizzico di sale

Per farcire:
1 vasetto di marmellata a scelta (circa 350 g)

Questa ricetta di crostata è facile e veloce da fare, ma molto golosa, quindi attenzione che finisce sempre in poco tempo!

Impastare a mano tutti gli ingredienti in una terrina, per evitare che il burro fuso e le uova sfuggano dalla farina.



Non lavorare troppo l'impasto, se risulta poco omogeneo e sbriciolato aggiungere un po' di albume, cosa che a me capita spesso.

venerdì 31 ottobre 2014

Crema di zucca al curry e zucca al forno

Tempo di zucche!

Io non amavo molto questo ortaggio, lo trovavo troppo dolce al palato. Poi ho scoperto come cucinarlo con le spezie e gli aromi, da allora non passa un autunno senza che io non ne mangi in quantità.

Quindi ecco due ricette facili e veloci per colorare e scaldare le giornate autunnali.

Crema di zucca al curry


Ingredienti per 3/4 persone:
700gr di zucca gialla
mezza cipolla
olio extravergine d'oliva
sale
curry (consiglio di comprare quello prodotto in India, ha un altro sapore)
erba cipollina fresca

In un tegame con un filo d'olio far soffriggere la cipolla tritata, poi aggiungere la zucca tagliata a cubetti e ricoprire a filo con acqua. Cuocere con coperchio per circa 18 minuti dal momento che l'acqua bolle. 

Spegnere il fuoco e con un frullatore a immersione ridurre il tutto a crema. Aggiungere curry e sale in base ai propri gusti. 

Servire nei piatti con una manciata di erba cipollina, si possono aggiungere anche un cucchiaio di yogurt bianco e crostini di pane. 

Buon appetito!

Varianti: si può aggiungere nel soffritto un po' d'aglio e una patata media a pezzi da cuocere con la zucca.


Zucca al forno


Ingredienti:
zucca q.b.
olio extravergine d'oliva 
farina 
sale
rosmarino
pepe

Tagliare la zucca a stick, come le patatine, passarle nella farina, togliendo quella in eccesso. 

In una leccarda mettere la carta da forno e sistemare la zucca in modo che non si sovrapponga. Condire con olio, rosmarino, sale e pepe. Cuocere nel forno ventilato per circa 20 minuti a 180°C.

Quando la zucca si è ben asciugata terminare la cottura con il grill accesso per circa 5-8 minuti in modo da renderla anche un po' croccante.


martedì 14 ottobre 2014

Una gita a… Riserva Naturale Monte Rufeno

Per gli amanti della natura l’Italia offre paesaggi unici, indimenticabili e sorprendenti, uno di questi è senza dubbio quello della riserva naturale Monte Rufeno. E’ un luogo magico, durante le passeggiate nei boschi si possono fare incontri con la fauna endemica, cinghiali, caprioli e uccelli, e godere di una flora lussureggiante, con presenza massiccia di querce, pini e fiori vari.

Foto di flora e fauna locali

Tutto questo l’ho scoperto a maggio passando uno splendido fine settimana ad Acquapendente, ottima base per  andare ad esplorare i boschi limitrofi.

martedì 2 settembre 2014

Si alza il vento


Tra il 13 e il 16 settembre verrà proiettato nei cinema italiani Si alza il vento l'ultimo film di animazione di Hayao Miyazaki. Non so perché si è deciso di dedicare solo pochi giorni alla proiezione di questo film, io comunque consiglio di prenotare il biglietto e di andare assolutamente a vederlo per due motivi. Primo, chi non conosce i film d'animazione di Hayao Miyazaki non potrà che rimanere affascinato e rapito dalla poesia che le sue immagini e le sue storie trasmettono; secondo, chi invece già conosce il maestro non deve rinunciare alla possibilità di vedere ancora un'ultima volta sul grande schermo una sua storia, purtroppo infatti Miyazaki ha annunciato il ritiro dalle attività cinematografiche.

Per chi non conosce Miyazaki un percorso interessante penso possa essere iniziare con Il mio vicino Totoro o Kiki - Consegne a domicilio per poi proseguire con La città incantata o Il castello errante di Howl e poi Nausicaä della Valle del vento o Principessa Mononoke.